Intervista al film anime Human Lost (Ningen Shikaku) con il regista Fuminori Kizaki e Taku Takahashi della fama di M-Flo (Anime Expo 2019)

Poster per il film anime Human Lost

Il film anime Human Lost è ispirato alla fantascienza giapponese dell'inizio del XX secolo. Credito foto: Polygon Pictures

Il film anime Human Lost (Ningen Shikaku in giapponese) è stato uno dei tanti film e programmi TV più importanti che è stato presentato in anteprima all'Anime Expo di quest'anno. Ma Human Lost ha la particolarità di essere l'unico nuovo lavoro che si basa sulla letteratura giapponese classica.



L'anime celebra il 110° compleanno dello scrittore Osamu Dazai, l'autore di No Longer Human. Lo scrittore è un po' come l'H.G. Wells del Giappone poiché le sue opere dell'inizio del XX secolo The Setting Sun e No Longer Human sono state scritte nello stesso lasso di tempo e sono considerate dei classici della fantascienza moderna in Giappone.





Ecco il riepilogo della trama fornito da FUNimation:

L'anno è il 2036. Una rivoluzione nelle cure mediche ha vinto la morte grazie alle nanomacchine interne e allo S.H.E.L.L. Sistema, ma solo i più ricchi possono permettersi di partecipare.



Yozo Oba non è il più ricco. Turbato da strani sogni, si unisce con leggerezza alla banda di motociclisti del suo amico in una sfortunata incursione a The Inside, dove vive l'élite della società. Questo dà il via a un viaggio di terrificanti scoperte che cambierà per sempre la vita di Yozo.



quando riaccende il Chicago Fire?

Sebbene la storia sia vecchia, la trama è uscita direttamente dalla narrativa moderna. In Human Lost, la società ha abbracciato l'uso del cosiddetto S.H.E.L.L. Sistema per fornire l'immortalità a spese della propria umanità.

Questo sistema deforma la società giapponese in molti modi: disparità economiche irrisolte, decadenza etica derivante dall'immortalità e grave inquinamento ambientale. Ancora peggio, c'è il fenomeno 'Human Lost', in cui le persone stesse, disconnesse dallo S.H.E.L.L. rete, diventare malformato.



Tematicamente simile ad Altered Carbon di Netflix, il film anime Human Lost lotta con il tema della morte come parte necessaria dell'essere umano. È interessante notare che molti membri dello staff di questo progetto hanno esperienza di lavoro su storie di anime distopiche, in particolare sulla serie di anime Psycho-Pass. Si potrebbe anche sostenere che lo S.H.E.L.L. Il sistema è simile al sistema Sibyl nel modo in cui controlla la società.


Guarda questo video su YouTube

Polygon Pictures ha prodotto il film come animazione 3D generata al computer. Katsuyuki Motohiro di FLCL Alternative e Psycho-Pass è stato il direttore esecutivo, mentre Fuminori Kizaki (Afro Samurai) ha diretto il film. Tow Ubukata (Fafner, Psycho-Pass 2) è stato lo sceneggiatore. Yūsuke Kozaki (BBK/BRNK, Intrigue in the Bakumatsu – Irohanihoheto) è stato il character designer. Kenichiro Tomiyasu (Resident Evil: Damnation) ha illustrato il concept art.



Mamoru Miyano doppia il personaggio principale di Yozo Oba. Una misteriosa ragazza di nome Yoshiko Hiiragi è doppiata da Kana Hanazawa.

L'artista Taku Takahashi, DJ/produttore del gruppo hip hop giapponese M-Flo, sta producendo la sigla finale del film. Il brano è una collaborazione con J Balvin, cantante reggaeton di fama internazionale.

A Monsters and Critics è stata data la possibilità di sedersi con il regista Kizaki e l'artista Taku all'Anime Expo 2019.

Potrebbe piacerti anche: Data di uscita di Otherside Picnic Stagione 2: previsioni Urasekai Picnic Stagione 2 Taku Takahashi (a sinistra) e Fuminori Kizaki (a destra) all

Taku Takahashi (a sinistra) e Fuminori Kizaki (a destra) all'Anime Expo 2019 con in mano un poster di Human Lost. Credito foto: Patrick Frye

Mostri e Critici: Grazie mille per avermi ospitato. Lavoro per Monsters and Critics.

Taku: Che è peggio; mostri o critici? (Ridendo)

Mostri e critici: probabilmente i critici. (Ho indicato il logo del mostro sulla mia maglietta.) Come puoi vedere, il mostro è molto carino. (Ride.) Il progetto celebra il 110° compleanno dell'autore. L'ho visto come l'H.G. Wells del Giappone perché viveva nello stesso lasso di tempo. Suppongo che abbiate letto tutti il ​​libro in passato contemporaneamente?

Kizaki: Sì, naturalmente.

Mostri e critici: hai letto il libro per questo progetto o in passato come quando eri giovane?

Kizaki: Probabilmente era al liceo. Ma ho dimenticato molto, quindi l'ho riletto.

Mostri e critici: Avendo letto quel libro quando eri più giovane, pensi che quel libro abbia influenzato il tuo lavoro nel corso degli anni?

Kizaki: La mia prima impressione quando mi è stato offerto questo progetto per creare No Longer Human in un film ho pensato, è possibile? Probabilmente non è una grande idea. (Ridendo). È così deprimente e oscuro. Come lo trasformerai in un intrattenimento di fantascienza? Questa è stata la mia prima impressione.

Mostri e critici: il titolo del libro stesso è No Longer Human, ma il film anime si chiama Human Lost. Perché la differenza nel titolo?

Kizaki: Quando sono arrivato a bordo e assunto come regista, il titolo era già deciso. Fin dall'inizio, era già Human Lost. C'è un altro romanzo scritto da Osamu Dazai che si chiama Human Lost.

Mostri e critici: Oh, ok. Ho visto altri riferimenti alla cultura pop all'aspetto Human Lost là fuori (Bungo Stray Dogs ha un personaggio chiamato Osamu Dazai la cui abilità speciale è chiamata non più umana).

Kizaki: È stata in parte una decisione di marketing perché Human Lost suonava più d'impatto di No Longer Human. Ha rappresentato meglio di cosa tratta la storia.

Mostri e critici: rappresenta il Malformato. Ok, ha senso. La base della storia è che hai lo S.H.E.L.L. Sistema con nanomacchine e non fornisce malattie, guarigione istantanea delle lesioni e una durata di 120 anni. Voglio dire, a prima vista, sembra un'assistenza sanitaria gratuita. (Ridendo) Allora, cosa c'è di sbagliato nello S.H.E.L.L. sistema?

Kizaki: Anche se puoi vivere una vita lunga e avere longevità, lo stress che le persone provano non cambia. Le persone vivono ancora con lo stress. Non stanno vivendo, sono fatti per vivere. Non è ricco in termini di vita. La loro vita non è appagante perché non stanno vivendo; sono fatti per vivere.

Mostri e critici: Giusto. Quindi hai una società immortale che vive la morte. È un buon modo per dirlo?

Potrebbe piacerti anche: In/Spectre Stagione 2 data di uscita nel 2022: Kyokou Suiri Stagione 2 di Crunchyroll confermata dal trailer

Kizaki: Sì.

Mostri e critici: sono sicuro che conoscete tutti Psycho-Pass.

Kizaki: Sì, lo so.

Mostri e critici: lo S.H.E.L.L. Il sistema è simile al sistema Sibyl di Psycho-Pass nel modo in cui controlla la società, ma quali sono le principali differenze?

Kizaki: Ne ho sentito parlare (Psycho-Pass) ma non l'ho mai visto. Il produttore e lo scrittore coinvolti in questo progetto sono entrambi creatori di Psycho-Pass quindi è probabilmente per questo che ci sono relazioni tra i due.

Mostri e critici: ha la stessa atmosfera in generale. Questa storia sembra lottare con il tema della morte come parte necessaria dell'essere umano. Quale consideri il tema principale di Human Lost?

angelo batte stagione 2 episodio 1

Kizaki: Per me, per me stesso, non sono sicuro di cosa pensino i produttori e gli altri nel team creativo, ma per me questa è fondamentalmente una semplice crescita di Yozo. Dopo che il personaggio incontra Yoshiko Hiiragi, inizia a cambiare come persona. È semplicemente la sua crescita come essere umano e come carattere di essere umano. Questo è in parte, credo, uno dei temi principali.

Taku: Riguarda lo sviluppo del personaggio.

Mostri e critici: Giusto. È più focalizzato su questo aspetto.

Kizaki: Tutti i personaggi hanno una lotta interiore e il tema del film credo sia la volontà degli esseri umani di andare avanti nonostante la loro tristezza e le loro debolezze. Sento che questo è il tema principale.

Mostri e critici: il film differirà in qualche modo dal libro?

Kizaki: Il libro originale è solo un concetto. Il film non è una traduzione letterale o un adattamento del libro. Tuttavia, molti elementi che riteniamo siano molto importanti: è una grande narrazione quella che abbiamo incluso. Essenzialmente sono due entità diverse.

Mostri e critici: Quindi è come una rivisitazione o c'è un modo migliore per descriverlo?

Kizaki: Non è nemmeno una rivisitazione perché la storia del film non segue affatto il libro. La storia in sé è diversa.

Mostri e critici: capisco. Quindi è tematicamente lo stesso.

Kizaki: Sono solo alcuni elementi del libro che abbiamo inserito nel film. Non penso nemmeno che tu possa chiamarlo una rivisitazione.

Mostri e critici: Sì, è completamente diverso allora.

Kizaki: Forse è ispirato da.

Taku: È più come se l'essenza principale dell'originale fosse tirata fuori.

Kizaki: Mi dispiace, non hai visto il film, vero?

Mostri e critici: (Ride.) No. Ecco perché non lo saprei, sì. Immagino che questo porti a una delle mie ultime domande. Dal momento che il film è ispirato al libro, questo lascia un'apertura per un sequel?

(Le mie risate.)

Kizaki: Se questo ha successo è possibile.

Mostri e critici: che tipo di musica rappresenterà questa società distopica?

Taku: Abbiamo avuto questa discussione su come dovrebbe essere il finale. Ho chiesto personalmente al signor Kizaki quando finisce questa storia perché la nostra musica inizia subito dopo. Dovevamo assicurarci che si adattasse all'emozione del pubblico. Inoltre, i testi. Quando ascolti solo la musica potrebbe sembrare una cattiva relazione di coppia. O come il fatto che la tua relazione non sia così calda come quando ci si incontra per la prima volta. Sai, come se entrambi stessero guardando una specie di situazione da smartphone.

Potrebbe piacerti anche: Data di uscita di Pokemon Master Journeys Parte 2 su Netflix negli Stati Uniti per gli episodi da 13 a 24

Mostri e critici: distanza.

Taku: Sì, o come se non ci fosse un'anima innamorata. C'è anche un doppio significato nel film stesso. Non sei vivo. La tua anima è andata. Sei fatto per vivere, vero? Quel tipo di essenza è nei testi. Abbiamo chiesto al nostro amico J Balvin di farlo insieme. Anche se l'abbiamo fatto insieme è stata una cosa completamente nuova anche per lui. La traccia non è qualcosa che di solito cantiamo. Se hai la possibilità di guardarlo in un teatro, l'ho realizzato con un suono tridimensionale.

Mostri e critici: è misto come in 7.1 o qualcosa del genere? È davvero carino.

Taku: Sì, quindi sentirai un suono provenire da qua e là. (Taku dice questo mentre fa un cenno.)

Mostri e critici: qual è il titolo di questa sigla finale?

Taku: Umano perso. Prende il nome dal film. (Taku mi fa diverse domande personali, e poi chiede quali anime guardo.)

Mostri e critici: Abbastanza una varietà. Mi piace la fantascienza, però, e le cose di tipo distopico.

Taku: Non hai ancora visto il film ma hai davvero fatto i compiti.

Mostri e critici: ho cercato di assicurarmi di sapere di cosa stavo parlando prima di venire qui. Grazie. Non ho letto il libro, ma ho cercato di farmi un'idea di quali fossero i temi generali in modo da poter parlare di questi problemi con te.

Kizaki: Il film è ancora divertente come semplice intrattenimento di fantascienza d'azione.

Mostri e Critici: Immagino che si ritorni a quello che hai detto prima su come ritieni che il libro fosse troppo deprimente, quindi immagino che tu debba aver incorporato un po' di gioia lì dentro.

Chloe nei giorni della nostra vita vero nome

Kizaki: Sì, penso che sia molto facilmente guardabile e divertente.

Taku: L'ho visto e la CG e le scene d'azione sono davvero, davvero buone. Ti piacerà.

Mostri e critici: mi sono davvero divertito con tutte le cose recenti di Polygon Pictures; la trilogia di Godzilla e tutte le recenti uscite. Non vedo l'ora di vedere come andrà a finire Human Lost. Grazie mille per il tuo tempo!

Il film The Human Lost è stato presentato in anteprima all'Anime Expo 2019 in una proiezione la mattina del 5 luglio 2019. La versione teatrale ha sia i sottotitoli che un doppiaggio inglese. Una data di rilascio mondiale è prevista per l'autunno del 2019 come distribuito da FUNimation.