'Non tutti coloro che vagano sono persi': qual è la canzone di The Kissing Booth 2?

The Kissing Booth 2 su Netflix

Joey King, Joel Courtney e Jacob Elordi hanno recitato in The Kissing Booth 2. Credito foto: Netflix

La colonna sonora di The Kissing Booth 2, che è stata presentata in anteprima su Netflix venerdì, presenta diverse grandi canzoni di artisti e band famosi.

The Kissing Booth 2 è l'attesissimo sequel dell'omonimo film romantico per adolescenti del 2018, scritto e diretto da Vince Marcello e interpretato da Joey King come Elle, Joel Courtney come Lee e Jacob Elordi come Noah.



Gli attori riprendono i loro ruoli in The Kissing Booth 2, insieme a volti nuovi come Taylor Zakhar Perez nei panni del rubacuori della nuova scuola Marco e Maisie Richardson-Sellers nei panni di Chloe.

quanto costa prenotare prima?

Spotify ha rilasciato la colonna sonora di The Kissing Booth 2 prima della premiere di Netflix

Spotify ha pubblicato la colonna sonora di The Kissing Booth 2 in vista dell'uscita del film su Netflix.

I fan che hanno visto la prima puntata della serie di film e hanno apprezzato la sua colonna sonora sono rimasti deliziati dall'altrettanto grande selezione di canzoni nella colonna sonora del sequel.

La colonna sonora di The Kissing Booth (2018), comprendeva brani pop, rock e rap, come Bout Ya (Mister Mijaga, Silas), Bust a Move (Young MC), Here I am (Mr. Mijaga, Anjuska), Young at Heart (Tim Myers, The Rondo Brothers) e Run (Vampire Weekend).

Vecchi e nuovi artisti/band rock, pop e rap presenti nella colonna sonora di The Kissing Booth 2 includono Walk The Moon, The Eiffels, The Romantics, The Diamonds (dagli anni '50/'60), White Plains (dalla fine degli anni '60 al 1970), Tony K, Reem, L'ignoto e Will Post.

il coniglio ha visto l'enigma di 6 elefanti

The Kissing Booth 2 contiene brani come More (The Eiffels), Die Alone (Tony K), Lost in The Wild (Walk The Moon), Come and Get It (The Unknown), Only One (Reem), What I Like About You (The Romantics), My Baby Loves Lovin' (White Plains) e Wonderlust (Will Post).

Include anche Savage Remix di Meghan the Stallion (feat. Beyonce).

I fan hanno chiesto informazioni su Wonderlust di Will Post

Da quando The Kissing Booth 2 è uscito su Netflix, molti fan hanno chiesto informazioni sulla canzone di Will Post, Wonderlust, presente nella colonna sonora del film.

Wonderlust è tratto dall'album di Will Post del 2018, Beautiful Love. Puoi ascolta l'intero album e il brano Wonderlust qui su Spotify.

La canzone suonava nella scena in cui Marco ed Elle ballavano lentamente l'uno nelle braccia dell'altra alla festa.

I fan sono stati attratti dalla canzone dal suo ritornello evocativo, in cui il cantante dice Non tutti coloro che vagano sono persi.

chi è stato sfrattato dal fratellone stasera

Molti sono andati online per saperne di più sulla canzone, usando i termini di ricerca che includeva la linea dalla canzone: Non tutti coloro che vagano sono perduti.

Ecco cosa devi sapere sul ritornello della canzone di Will Post, Wonderlust.

Non tutti quelli che vagano sono perduti sono stati presi dalla poesia di JRR Tolkien

Il ritornello della canzone di Will Post, Wonderlust, è stato preso da un verso nella prima strofa del poema L'enigma di Strider (aka Tutto ciò che è oro non luccica). La poesia appare in La Compagnia dell'Anello di J.R.R. Tolkien.

quando inizia il nuovo sangue blu?

Tutto ciò che è oro non luccica,
Non tutti coloro che vagano sono perduti;
Il vecchio che è forte non appassisce,
Le radici profonde non vengono raggiunte dal gelo.

La poesia è stata scritta e recitata dal personaggio di Tolkien, Bilbo Baggins, al Consiglio di Elrond.

Non tutti coloro che vagano sono perduti è anche il titolo di mandolinista Il terzo album solista di Chris Thile , pubblicato su etichetta Sugar Hill Records nel 2001.

The Kissing Booth 2 è in streaming su Netflix